NAPOLI – A Napoli l’amministrazione cittadina è pronta a muoversi contro la movida selvaggia e i parcheggiatori abusivi con il “Regolamento di sicurezza urbana” con il quale si riforma il perimetro dentro il quale può muoversi la Polizia Municipale.

Come scrive Il Mattino di Napoli, oggi senza “Regolamento” i vigli urbani possono elevare solo una sanzione amministrativa di 100 euro agli abusivi. Con il “Regolamento” i vigili individuano le strade da tutelare, gran parte sono nell’ordinanza anti movida, si tratta di oltre cento nei quartieri Chiaia, Posillipo, Bagnoli, Vomero, Centro storico e Ferrovia. L’abusivo della sosta che viene pizzicato in queste zone oltre alla multa viene denunciato. La denuncia finisce direttamente sul tavolo del questore che può disporre immediatamente il Daspo cioè l’allontanamento dall’area dove operavano e ,in caso di inosservanza del divieto, dai 6 ai 12 mesi di carcere.

Il “Regolamento” sulla sicurezza urbana andrà in Consiglio comunale al più presto e prima dell’estate, dovrebbe essere operativo.

Nel testo del regolamento si legge: “I regolamenti di polizia urbana possono individuare aree urbane su cui insistono presidi sanitari, scuole, plessi scolastici e siti universitari, musei, aree e parchi archeologici, complessi monumentali o altri istituti e luoghi della cultura o comunque interessati da consistenti flussi turistici, aree destinate allo svolgimento di fiere, mercati, pubblici spettacoli, ovvero adibite a verde pubblico, alle quali si applicano le disposizioni. Si intende per sicurezza urbana il bene pubblico che afferisce alla vivibilità e al decoro delle città, da perseguire anche attraverso interventi di riqualificazione urbanistica, sociale e culturale, e recupero delle aree dei siti degradati, l’eliminazione dei fattori di marginalità e di esclusione sociale, la prevenzione della criminalità, in particolare di tipo predatorio».

“Era quello che chiedevamo da tempo e ciò che ci aspettavamo da questa amministrazione. Finalmente un passo avanti serio. Ci auguriamo che questo regolamento sia al più presto operativo e che venga applicato con continuità e fiscalità. Solo così si può pensare di fare la guerra all’illegalità, al degrado e al caos ripotando in città decoro, legalità ed ordine.” –ha dichiarato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments