NAPOLI – “Lo scempio di piazza Municipio è sotto gli occhi di tutti già da alcune settimane e tantissimi cittadini si sono ribellati contro quella che appare una cementificazione sotto ogni punto di vista, tra l’altro non prevista in nessuno dei progetti originali. In queste ore qualcuno sta addirittura proponendo di destinare la piazza ai grandi eventi prevedendo zero verde, ma noi siamo totalmente contrari a questa destinazione d’uso e chiediamo all’amministrazione di intervenire con decisione completando la riqualificazione con tutto il verde che era previsto. Per i grandi eventi già esistono piazza Dante, piazza del Plebiscito, piazza Mercato, piazza del Carmine che hanno spazi più che adeguati per questa funzione. È ora di rinverdire la città, non è possibile assistere inermi a una nuova cementificazione del nostro territorio con tutte le aree comuni private di piante, alberi e fiori. Piazza Municipio, prima del restyling, era una delle agorà più belle d’Italia, adornata di fiori, alberi, aiuole, fontane che abbellivano un contesto già splendido. Per questo vogliamo rilanciare la petizione ideata dal nostro esponente Gianluigi Grittano. I napoletani vogliono una città più verde, pulita e accogliente, non una distesa di cemento”. Queste le parole di Francesco Emilio Borrelli, Consigliere Regionale di Europa Verde e del coportavoce regionale del Sole che Ride Fiorella Zabatta.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments