movida-roma

NAPOLI – Gli Agenti dell’Unita’ Operativa Tutela Minori durante i controlli del weekend finalizzati alla prevenzione del consumo dell’alcol da parte dei giovanissimi hanno intercettato un minore di appena 14 anni che dopo aver bevuto superalcolici era riverso in una strada del centro storico.
Il giovane è stato trovato in condizioni preoccupanti al punto che si è reso necessario il soccorso sanitario. I genitori, avvisati dai poliziotti, hanno raggiunto il ragazzo che poi è stato affidato a loro dopo essersi ripresi a seguito delle cure mediche.

Nell’ambito delle stesse attività di prevenzione e controllo del fine settimana gli agenti della U.O. Fuorigrotta, sono stati impegnati nei controlli per il rispetto delle norme del Codice della Strada.

Nel corso delle operazioni sono stati elevati complessivamente 5 verbali per violazione dell’art. 193 cds per mancata copertura assicurativa con sequestro dei veicoli; 5 verbali per violazione dell’art. 171 cds per guida senza uso del casco protettivo con fermo amministrativo dei veicoli; 2 verbali per violazione dell’art. 116 cds per guida senza patente con relativo fermo amministrativo; 5 verbali per violazione dell’art. 80 cds ovvero per circolazione del veicolo non sottoposto a revisione con sospensione della circolazione dei veicoli; 11 verbali per violazione dell’art. 173 cds per l’uso di telefono cellulare durante la guida; 2 verbali per violazione dell’art. 80 cds ovvero per mancanza momentanea dei documenti di circolazione a bordo del veicolo ed infine 1 verbale per violazione dell’art. 116 cds per guida di veicolo con patente di categoria diversa e conseguente ritiro della patente.
Nel territorio della Municipalità 8 e precisamente in Via Calori di Sopra, Via Toscanella, Via Nuova S. Rocco, Via Emilio Scaglione e Via Federico Fellini gli Agenti della locale Unità Operativa venivano impiegati per una operazione di contrasto all’abbandono di veicoli in strada provvedendo al prelievo di n. 19 autoveicoli.

Nell’ambito delle azioni volte al contrasto del fenomeno dell’abbandono ed incendio dei rifiuti speciali pericolosi, Agenti della Polizia Locale di Napoli appartenenti all’Unità Operativa Tutela Ambientale, sono intervenuti la settimana scorsa in Via Tessitori di Seta contro l’occupazione abusiva di un’ampia area costituita da immobili comunali destinati ad uso box e deposito in cui erano state create delle discariche abusive di rifiuti speciali.
Oggi, poi, gli Agenti del Reparto Ambientale, congiuntamente al personale dell’Esercito, hanno rinvenuto rifiuti speciali di scarto derivanti dall’esercizio abusivo di attività di carrozzeria abbandonati sia all’interno di spazi comunali sia lungo la pubblica via e le traverse di Via Tessitori di Seta. Si tratta di numerosi paraurti e componenti di carrozzeria fuori uso nonché lattine e taniche intrise di solventi e tessuti intrisi di vernice. Sono poi riusciti a risalire al responsabile dell’accumulo dei rifiuti eh hanno proceduto, stante la totale assenza di titoli amministrativi ed ambientali per l’esercizio dell’attività, al sequestro penale della stessa ed alla denuncia all’autorità giudiziaria per i reati di gestione illecita e abbandono di rifiuti speciali e pericolosi a carico dei due soggetti identificati, comminando la sanzione pecuniaria di 5000 € per l’esercizio illecito dell’attività artigiana mentre ai locali adibiti a carrozzeria sono stati apposti i sigilli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments