3406_scavi-di-pompei-riaprono-il-sabato-sera-dopo-le-polemiche

POMPEI – Massimo Osanna è il nuovo direttore per Parco archeologico di Pompei. Lo ha deciso il ministro dei Beni culturali Alberto Bonisoli.

Ultimati i colloqui, il ministero ha sciolto le riserve sulle nomine dei direttori del parco archeologico di Pompei e di quello dell’Appia Antica.

Per il sito di Pompei, la scelta del ministro è ricaduta sull’archeologo Massimo Osanna:il professore ordinario di Archeologia classica dell’università Federico II di Napoli è l’artefice della messa in sicurezza e della riapertura di aree chiuse dal terremoto dell’Ottanta.

“Ci congratuliamo con Massimo Osanna che è stato riconfermato direttore del parco archeologico di Pompei. Il professore potrà continuare il lavoro che ha portato avanti durante il precedente mandato.

Durante i sei anni che lo hanno visto a capo del parco archeologico ha portato a casa risultati importanti come i nuovi scavi con tecnologie di ultima generazione o l’inaugurazione di una trentina di case”.

Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e i portavoce del Sole che Ride in Campania Vincenzo Peretti e Benedetta Sciannimanica.

“Gli auguriamo di proseguire lungo questo solco e di rendere il parco archeologico sempre più appetibile per i turisti. Pompei rappresenta una risorsa dell’intera regione e può trasformarsi in un volano di sviluppo per l’intero comprensorio. La presenza di una professionalità come Osanna ci fa ben sperare in tal senso”.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami