CASANDRINO SEQUESTRO

POZZUOLI – A Pozzuoli i Carabinieri della locale stazione hanno effettuato un sequestro preventivo di una ditta di smaltimento rifiuti di via Antiniana.

I Carabinieri, impegnati nel contrasto all’inquinamento ambientale, hanno effettuato un servizio ad hoc davanti alla ditta constatando e un “via vai” illecito all’insegna di svariati reati.

Denunciata a piede libero una coppia di Pozzuoli già nota alle forze dell’ordine per furto in concorso e smaltimento illecito di rifiuti.

I due, un uomo e una donna di 59 e 41 anni, sono stati beccati dai militari mente smaltivano presso la ditta di smaltimento con il consenso del titolare tre dissuasori d’acciaio che erano stati rubati poco prima da una nota concessionaria sita nella stessa strada.

3 “pezzi” da 90 chili l’uno per un valore di 1750 euro. Per la donna è scattata anche la segnalazione all’INPS visto che percepiva il reddito di cittadinanza.

Denunciati per il reato di smaltimento illecito di rifiuti anche un uomo di quarto e suo figlio che con il loro ape car hanno scaricato nel piazzale della ditta in questione 2 m cubi di rifiuti speciali pericolosi.

Anche il tre ruote è stato sequestrato.

Ovviamente i militari hanno denunciato per ricettazione e smaltimento illecito di rifiuti il titolare della ditta, un 41enne di Soccavo.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments