CASAVATORE – Una festa con tanto di animazione si è tenuta sabato pomeriggio al ristorante ‘Un posto al Sole’ di Casavatore, per cancellare le immagini di violenza legate alla rapina di sabato scorso, quando dei malviventi hanno puntato il fucile in faccia ad un bambino, il piccolo Antonio. All’iniziativa hanno preso diverse istituzioni locali, il judoka Gianni Maddaloni e il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli, che ha promosso a gran voce l’evento.

“E’ stata una festa piena di gioia, alla quale hanno risposto tanti cittadini. Un segnale chiarissimo alla criminalità, un messaggio deciso: la città è dalla parte della legalità. Oggi abbiamo ridato al piccolo Antonio la normalità, perché in un paese civile, festeggiare, ridere e giocare fanno parte della routine di un bambino, non un fucile puntato in faccia. Ringraziamo calorosamente chi ha partecipato e soprattutto i gestori dell’attività che hanno messo il locale a disposizione e gli animatori che hanno allietato la festa. Che sia da monito per quei balordi criminali”. Lo hanno detto Borrelli e Gianni Simioli, speaker radiofonico.

VIDEO: https://fb.watch/8GDDK-e7M3/

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments