ROLEX

NAPOLI – Gli agenti della sezione Falchi della Squadra Mobile partenopea hanno eseguito un’Ordinanza applicativa di misura cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura nei confronti di Diego D’alpino, di 33anni, poiché gravemente indiziato del reato di rapina aggravata in concorso con un’altra persona.

I poliziotti, hanno bloccato l’uomo, con numerosi precedenti di polizia, questa mattina in Vico Croce S. Agostino alla Zecca.

L’uomo, lo scorso 10 giugno, in via dei Tribunali, si rese autore con un complice di una rapina di un Rolex Daytona del valore di 25.000 euro ai danni di un turista francese.

In particolare il D’Alpino si era avvicinato ad un gruppo di turisti riuscendo a rapinare uno di loro del prezioso orologio dopo aver colpito più volte la vittima al petto ed essere entrato in colluttazione con gli altri componenti del gruppo.

Riusciva a far perdere le proprie tracce raggiungendo il complice che era rimasto su uno scooter ad attenderlo.

Le indagini condotte dai poliziotti della Squadra Mobile hanno consentito di emettere il provvedimento restrittivo dell’Autorità Giudiziaria che è stato notificato stamattina.

Il D’Alpino è stato condotto presso la Casa Circondariale di Poggioreale.

Gli agenti della Squadra Mobile , negli ultimi tre mesi ,hanno arrestato 30 persone e ne hanno denunciato 40 in quanto responsabili di aggressioni a passanti in strada (nella maggior parte dei casi turisti stranieri) al fine di impossessarsi di telefoni cellulari, catenine, borse e orologi di valore.

L’attività di contrasto non si limita alla fase repressiva ma è concentrata soprattutto sulla fase preventiva, con intensificazione dei controlli in strada. In particolare, questa attività si basa su un’analisi dei fenomeni delittuosi concernenti scippi e rapine, finalizzata alla previsione dei luoghi e degli orari in cui è necessario rafforzare il presidio del territorio soprattutto in questo periodo in cui l’afflusso dei turisti in città è intenso.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments