NAPOLI – “Finalmente anche se a metà luglio, riapre il lido comunale di Bagnoli dopo una lunga battaglia che abbiamo condotto senza sosta insieme ai cittadini e ai militanti di Europa Verde per restituire ai napoletani un lido pubblico storico. I bagnanti potranno usufruire di tre solarium, docce, servizi igienici e spogliatoi fino a un massimo di settecento persone. Le passerelle in legno che servono soprattutto i diversamente abili sono state recuperate così come le aree coperte e le pedane che sembrano essere in buone condizioni. Per il raggiungimento di questo risultato ringraziamo l’impegno del Servizio Risorsa Mare del Comune di Napoli che ha ascoltato le richieste della cittadinanza ”. Queste le parole del consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, che questa mattina ha effettuato un sopralluogo sul posto insieme agli esponenti di Europa Verde Bagnoli Rosario Pugliese, Roberto Russo e agli attivisti Salvatore Orga, Mirella Di Dio e Francesco Scaramuzzino.

“Si tratta di un lido al quale siamo molto legati – ha proseguito Borrelli – poiché fu realizzato da noi quando eravamo al governo della città come Verdi. In quell’epoca ci battemmo per il recupero della balneabilità di Rotonda Diaz e fummo i primi a fare il bagno in quella che, oggi, è una spiaggia gratuita tra le più frequentate a disposizione di turisti e residenti. Noi proseguiremo nella nostra battaglia per riqualificare spazi pubblici da offrire ai tantissimi napoletani che vogliono fruire gratuitamente del mare e delle spiagge. Adesso dobbiamo vincere la sfida della civiltà facendo appello a tutti i fruitori del lido affinchè sia lasciato pulito e confortevole così come lo troveranno da oggi in poi”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments