POMIGLIANO D’ARCO – Il busto dedicato Salvo D’Acquisto che era stato rubato da due giovani, che sono stati denunciati, lo scorso 28 marzo a Pomigliano D’Arco, nella piazza dedicata anch’essa al eroe, e poi ritrovato, è stato ricollocato al proprio posto.

A celebrare la ricollocazione del monumento, è stato il generale di brigata Canio Giuseppe La Gala, comandante provinciale dei Carabinieri di Napoli, nel giorno che precede il 207esimo anniversario della fondazione dell’Arma, il quale ha ricordato che “Salvo D’Acquisto rappresenta l’emblema della missione del carabiniere, essere al servizio della gente con senso del dovere, sacrificio e altruismo, i tre pilastri etici fondamentali alla base della nostra missione”.

“Ancora una volta esprimiamo la nostra a soddisfazione per lavoro dei Carabinieri che sono riusciti a ritrovare l’opera dedicata a Salvo D’Acquisto molto velocemente. Ci auguriamo che la sua ricollocazione possa rappresentare la legalità che si prende i propri spazi, che vince sull’illecito e sulla criminalità. Ripristinare i valori della legalità in una società dove vengono esaltati ed osannati soltanto boss, camorristi e criminali è di vitale importanza.”- hanno dichiarato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli e Carmine D’Onofrio, rappresentate del sole che ride a Pomigliano d’Arco.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments