CASTELLO DI CISTERNA – Sono stati riconosciuti e picchiati i tre presunti rapinatori gravemente indiziati di un colpo compiuto in una pasticceria di Castello di Cisterna (Napoli) il 4 febbraio, che si sono impadroniti di 300 euro, dopo aver mangiato cornetti e graffe come racconta l’ansa.

Il giorno dopo – mentre si trovavano sulla banchina della stazione ferroviaria del paese – i tre sono stati circondati ed aggrediti da un gruppo di persone.

Avvertiti da una telefonata al 112, sono intervenuti i carabinieri, che hanno fermato i tre ed ora stanno cercando di identificare i responsabili del pestaggio.

Il video dell’ aggressione girato probabilmente dagli stessi autori è stato diffuso su Internet.

“Sui social in tanti applaudono e inneggiano alla giustizia fai da te.

Al pestaggio e ad azioni anche più violente. Questo clima deve farci riflettere perchè è lo specchio di una società che si sente sempre più indifesa dalle istituzioni, dalle forze dell’ordine e dalla magistratura.

Troppo spesso i delinquenti la fanno franca e quindi diversi commentatori ritengono meglio un sano pestaggio fai da te che un processo che casomai a causa di rinvii e prescrizioni non si svolgerà mai.

Sono estremamente preoccupato per la deriva criminale che viviamo sui nostri territori e per il rischio far west e giustizia fai da te che potrebbe portare a veri e propri linciaggi di criminali che si sentono sempre più protetti e sostenuti da una parte della società.

Siamo molto vicini al baratro sociale” dichiara il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

Video 1: https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/957758194850589

Video 2: https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/516806053129398

Video 3: https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/346154184044513

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments