NAPOLI- Ha solo 18 anni l’aggressore che ieri al Vomero in Via Sacrlatti ha ferito un coetano 17 enne accoltellandolo.

Il giovanissimo è stato arrestato stamane dai carabinieri con l’accusa di lesioni gravissime.

Originario di Marnao è uno studente e ieri sera sarebbe stato al centro della rissa tra i due gruppi di ragazzi, tutti incensurati, che si sono scontrati lungo la strada della movida collinare.

Tutto sarebbe scaturito dopo un diverbio a causa di un urto fortuito. Dalle parole ai fatti con il 17enne che sferra un ceffone al suo aggressore. A querl punto il 18enne estrae dalla tasca un coltello e pugnala il suo rivale ferendolo tre volte: alla nuca al braccio e alla spalla.

Le urla dei presenti fanno fuggire l’aggressore. Su posto arrivano carabinieri e personale del 118.

I militari dalle deposizioni raccolte e con l’ausilio delle immagini della videosorveglianza riescono in poche ore a raggiungere il ragazzo e ad arrestarlo. Adesso è agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Individuato anche il coltello che l’aggressore aveva dato ad un amico per farlo sparire. Anche la posizione di questo ragazzi è al vaglio delle autorità competenti.

Nella colluttazione è rimasto ferito anche l’aggressore a una mano e in maniera più grave una ragazza, anche lei 17enne, che ha subito la resezione del tendine della mano nel tentativo di seprare i ragazzi, ed è in attesa di essere operata al Cardarelli.

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami