NAPOLI – Nella mattinata odierna si è svolta, presso il Palazzo di Governo, in modalità telematica, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduta dal Prefetto di Napoli, Marco Valentini, alla presenza del Sindaco di Torre Annunziata, del Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Napoli – DDA, del Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Torre Annunziata, del Direttore dell’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, dei vertici provinciali delle Forze dell’ordine e del capocentro DIA, del rappresentante del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco e del Sindaco del Comune di Torre Annunziata.
Nel corso dell’incontro si è proceduto ad una verifica delle azioni programmate nella riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica svoltosi il 30 settembre scorso presso il Comune di Torre Annunziata e sono stati illustrati i risultati delle operazioni.
Per quanto riguarda le Forze dell’ordine, sono stati svolti 13 interventi di controllo straordinario coordinato del territorio con modalità “Alto Impatto”, anche con il supporto del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco e della Polizia locale, presso i quartieri più degradati di Torre Annunziata.
E’ stato inoltre effettuato un aggiornamento sul progetto per il recupero e la rifunzionalizzazione di Palazzo Fienga, immobile confiscato alla criminalità organizzata che verrà adibito a polo per le Forze dell’ordine ove saranno ubicati la nuova sede del Commissariato P.S., nonché alloggi di servizio dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, uffici di polizia giudiziaria, della polizia metropolitana e di quella locale di Torre Annunziata.
Il Direttore dell’ANSBC ha riferito che, a breve, verrà formalizzata l’ammissione a finanziamento del progetto sul Fondo per lo sviluppo e la coesione gestito dal Dipartimento per le politiche di coesione della Presidenza del Consiglio dei Ministri e l’Agenzia del Demanio avvierà la progettazione dell’intervento, di grande valore simbolico in un contesto permeato dalla presenza della criminalità organizzata.
Particolare rilievo è stato attribuito all’ implementazione dei progetti di videosorveglianza cittadina, in fase di attuazione i quali, come sottolineato anche dai Procuratori della Repubblica presenti, rappresentano importanti strumenti di controllo del territorio in chiave preventiva e repressiva, anche con riferimento al contrasto ad ogni forma di illegalità.
L’incontro odierno è stato aggiornato alla fine del prossimo mese di gennaio, per monitorare lo stato di attuazione delle iniziative nonché degli altri impegni che interessano la città di Torre Annunziata, in corso di realizzazione.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments