NAPOLI – «Non è possibile. Davvero ora abbiamo un problema. Hanno rubato di nuovo l’albero di Natale dal palazzo del Consiglio Comunale». A darne notizia in una breve nota è Catello Maresca, capo dell’opposizione di centrodestra in Consiglio Comunale. Il secondo furto, nel giro di 10 giorni, avvenuto nell’androne della sede istituzionale di via Verdi, dove si è ripetuto poco fa. «Non si possono prendere sotto gamba questi episodi. Napoli è una città splendida, ma molto difficile e ci vuole polso per guidarla – denuncia Maresca – Sembra quasi beffardo che mentre qualcuno continuava a sfidare lo Stato, introducendosi clandestinamente nel Palazzo, io in Consiglio Comunale alla Sala dei Baroni chiedevo all’assessore alla sicurezza De Iesu di attivare strumenti più efficaci di controllo del territorio. Ora aspettiamo risposte immediate».

«Dalle prime informazioni sembra che autori del raid siano stati quattro giovani incappucciati ed armati – aggiunge Maresca – Quando dicevamo che era una questione maledettamente seria, pochi ci davano credito. Purtroppo la sottovalutazione delle istituzioni competenti e l’approssimazione sono spesso più gravi degli stessi fatti criminali. Ora qualcuno ci spieghi cosa è successo e perché. Cosa è stato fatto e perché non ha funzionato? Sono bastati tre giorni dalla trasmissione di Alberto Angela per riportarci alla cruda realtà», tuona il consigliere di opposizione.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments