SANT’ANTIMO – La Commissione Straordinaria del Comune di Sant’Antimo, composta da Maura Nicolina Perrotta, Simonetta Calcaterra e Salvatore Carli, informa che nell’ambito della programmazione di interventi mirati ad integrare politiche di sviluppo del territorio e sostenibilità ambientale, in un’ottica di inclusione e benessere sociale, legalità e sicurezza ha disposto la verifica di legittimità dei permessi a costruire, in particolare quelli riguardanti le aree agricole, e, contestualmente ha disposto i controlli da parte del personale del Comando della Polizia Locale finalizzati alla verifica della conformità della realizzazione degli stessi.

All’esito dell’attività di controllo, che continuerà costantemente, il personale del Comando di Polizia Locale ha sottoposto a sequestro giudiziario una parte di una casa colonica per difformità urbanistiche e il sequestro giudiziario di un immobile per violazioni in materia urbanistica e, anche relativamente al cambio di destinazione d’uso. Altresì, è stato disposto il sequestro giudiziario di una parte di un immobile per decadenza del permesso a costruire riferito ad un ampliamento.

Inoltre sono stati intensificati i controlli per l’osservanza delle prescrizioni dettate per l’emergenza Covid-19 da parte della cittadinanza e degli esercizi commerciali, nonchè quelli per il rispetto del codice della strada.

Nel corso dei controlli effettuati nelle ultime settimane sono state identificate 1250 persone di cui 3 sanzionate poiché non indossavano la mascherina e 1 per inosservanza del divieto di spostamento dal Comune di residenza; è stato inoltre sanzionato il titolare di un esercizio commerciale ubicato in un centro commerciale per il mancato rispetto della chiusura nel fine settimana; sono state controllate oltre 500 autovetture di cui 5 sono state sottoposte a sequestro per mancata copertura assicurativa e 50 motoveicoli di cui 33 sottoposti a fermo amministrativo e contestate 570 violazioni del Codice della Strada.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments