SANT’ANTIMO – Nelle prime ore di questa mattina, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Giugliano in Campania hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare a carico di 9 soggetti.

Sono stati raggiunti, a vario titolo, da gravi indizi di colpevolezza in ordine ai reati di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti e detenzione e porto illegale di armi comuni di sparo, aggravati dalle finalità e modalità mafiose.

Le indagini, svolte dal marzo al dicembre del 2019, hanno consentito di evidenziare l’operatività di due distinti gruppi criminali, uno facente capo ad Angelino Armando, 39enne.

L’altro con a capo Ceparano Antimo, 49enne, entrambi di Sant’Antimo, considerati contigui al clan “Verde”, operante nei comuni di Sant’Antimo, Casandrino e Grumo Nevano, attivi nel traffico e nello spaccio di sostanze stupefacenti.

Le attività investigative hanno permesso inoltre di accertare, in capo al gruppo criminale promosso dall’Angelino, la disponibilità di armi da fuoco di vario genere e l’interessamento di alcuni dei sodali nelle elezioni amministrative comunali del 2019 per il comune di Grumo Nevano.

In costanza di indagine erano stati recuperati e posti sotto sequestro un ingente quantitativo di sostanza stupefacente di varia natura (hashish, cocaina e marijuana), nonché armi di vario tipo ed ordigni esplosivi artigianali.

Elenco soggetti sottoposti a misura cautelare:
– Angelino Armando, nato a Napoli il 21.11.1983: porto illegale di arma comune da sparo – custodia in carcere;
– Belardo Antimo, nato ad Aversa il 9.10.1992: porto illegale di arma comune da sparo – custodia in carcere;
– Di Domenico Salvatore, nato a Napoli l’11.01.1985: associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti e spaccio – custodia in carcere;
– Pecoraro Gaetano, nato a Napoli il 28.05.1998: associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti e spaccio – custodia in carcere;
– Ceparano Antimo, nato a Sant’Antimo il 15.3.1973: associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti e spaccio – custodia in carcere;
– Petito Carmine, nato ad Aversa il 6.3.1987: associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti e spaccio – custodia in carcere;
– Rinaldo Nicola, nato ad Aversa il 2.5.1988: associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti e spaccio – custodia in carcere;
– Iannicello Francesco, nato a Caserta il 7.11.1997: associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti – AA.DD.;
– Belardo Angela, nata ad Aversa il 7.10.1985: porto illegale di arma comune da sparo – AA.DD.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments