SANT’ANTIMO – Pattuglia notturna per i Carabinieri di Sant’Antimo che verso le 3 stanno percorrendo piazza della repubblica. I Carabinieri notano una Mercedes classe A ultimo modello che sfreccia dritto. L’autista vede la gazzella ma non rallenta, anzi accelera. Inizia la corsa e l’inseguimento per le strade cittadine tra manovre azzardate e alta velocità. Un inseguimento che dura 4 chilometri ovvero fino a quando chi fugge imbocca Vico Macri di Sant’Arpino: è un vicolo cieco.

I militari sono pronti e la gazzella è già messa di traverso per chiudere ogni via di fuga ma l’autista della berlina tedesca la pensa diversamente. L’uomo ingrana la retromarcia come a speronare l’auto dei Carabinieri. L’impatto c’è ma alla fine chi fugge – si tratta del già noto alle forze dell’ordine Alessandro Iorio di 21 anni appena compiuti perché è nato il primo di agosto – si deve arrendere.

Il ragazzo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento. Per il 21enne anche una sanzione al codice della strada perché guidava senza aver mai conseguito la patente.

 

IORIO ALESSANDRO, NATO AVERSA (CE) L’ 01.08.2002

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments