CASERTA – Nella giornata dell’8 marzo, come raccontato dai profili social dell’associazione “Nessuno tocchi Ippocrate”, è avvenuta l’ennesima aggressione ai danni del personale sanitario.

Stavolta si è trattato di una baby-gang che nascosta dietro a dei cespugli a San Leucio, nel casertano, ha cominciato a lanciare sassi contro un’autoambulanza 118 India chiamata per un intervento di codice giallo. A causa della sassaiola, l’autista ha perso il controllo del veicolo di soccorso andando ad impattare contro un guardrail e mettendo fuori uso l’ambulanza. Gli operatori del 118 con i loro cellulari sono riusciti a filmare gli aggressori, due ragazzi, che si sono dati alla fuga. La polizia è sulle loro tracce.

“Ci auguriamo che i due delinquenti vengano presto individuati dalle forze dell’ordine. Una volta assicurati alla giustizia dovranno essere puniti in modo esemplare ed anche i loro genitori dovranno assumersi le loro responsabilità, il loro è stato un gesto meschino, che poteva mettere in serio pericolo l’incolumità dell’equipaggio dell’ambulanza. A tutta la categoria degli operatori sanitari va la nostra solidarietà, ora come ora sono più preziosi che mai e vanno tutelati. ”-ha commentato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

link al video: https://www.facebook.com/489369491216947/videos/735402783825811

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments