NAPOLI (di Chiara Esposito) – È stato accusato di violenza sessuale Vincenzo Albertini, presidente di Napoli Sotterranea, della sua ex collaboratrice Grazia Gagliardi.

Albertini, rinviato a giudizio lo scorso tre luglio, ora rischia 7 anni di carcere in base a quanto richiesto dalla Procura di Napoli.

La giovane, accompagnata dalla madre, si è più volte lasciata andare alla commozione durante la requisitoria del pm davanti al collegio A della quinta sezione del Tribunale di Napoli (presidente Cristiano).

“Grazia ha dovuto patire nuovamente, durante il processo, le sofferenze che le vennero inflitte quando lavorava a ‘Napoli Sotterranea‘”, ha dichiarato l’avvocato D’Alterio a Repubblica al termine dell’udienza. Il prossimo 3 febbraio discuteranno gli avvocati della difesa e per lo stesso giorno è prevista la sentenza.

Non si tratta del primo scandalo per Napoli Sotterranea: negli scorsi mesi l’ente aveva già subito una sanzione di 81000 euro per aver sfruttato una dipendente la quale era arrivata a lavorare anche sedici ore al giorno, accumulando numerosi straordinari sottopagati.

1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Leon
28/01/2020 13:22

Ben gli sta. Speriamo che paghi come si deve