NAPOLI – Ancora un furto ai danni di un istituto scolastico del napoletano, a poche ore dall’inizio della fase 2 dell’emergenza sanitaria.

Stavolta ad essere violata è stata la scuola Eugenio Montale di Scampia, dove dei malviventi hanno portato via computer e materiale tecnologico che veniva adoperato per le lezioni in aula ed utile anche per la didattica a distanza.

Per penetrare all’interno dell’edificio i ladri hanno disattivato l’allarme ed evitato la porta blindata praticando un buco nel muro. Sono stati ingenti i danni causati all’istituto, pietre e calcinacci invadono pavimenti e banchi, gli armadietti sono stati distrutti e messi a soqquadro, tutto ciò che poteva essere rivenduto è stato portato via.

Diversi cittadini e genitori di alunni, dopo la scoperta del danno subito dalla scuola, hanno segnalato l’accaduto al Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli poiché sono ormai stanchi e disperati per i continui attacchi che le scuole sono costrette a subire e che mettono a repentaglio l’educazione ed il futuro dei propri figli.

“Una vergogna. Ancora una volta dei delinquenti hanno derubato e danneggiato una scuola, un luogo di cultura e di educazione. I luoghi dedicati ai bambini dovrebbero essere ‘sacri’ ed inviolabili, per questo episodi simili sono da ritenersi ancora più gravi, messi in atto da delinquenti vigliacchi e senza alcun scrupolo che per racimolare qualche soldo danneggiano un bene pubblico e mettono a repentaglio l’educazione e la sicurezza dei bambini. Serve più controllo, attraverso dei sistemi di videosorveglianza e pattugliamenti serrati e continui delle strade, maggiormente in questo periodo dove la sicurezza deve essere indiscutibilmente al primo posto. Chiediamo punizioni esemplare per questi criminali.”- sono state le parole del Consigliere Borrelli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments