NAPOLI – E’ stato condannato in appello a sei anni di reclusione Luigi del Gaudio che nel 2018 durante una rapina provocò la morte del salumiere Antonio Ferrara nella zona della Pignasecca.

Nonostante Del Gaudio sia stato riconosciuto colpevole per aver causato il malore che ha portato alla morte di Ferrara ha ottenuto uno sconto di pena di due anni su quella richiesta di 8 anni.

“A nostro avviso si tratta di una pena ridicola, lo sarebbe stato anche con una reclusione di 8 anni ma questo sconto di pena ci sembra assurdo e fuori luogo. Non capiamo perché ci debbano sempre essere degli sconti e dei trattamenti di favore, la galera deve essere un deterrente per i criminali ma se si agisce sempre in questo modo la cosa non funziona e infatti nei quartieri a rischio, come quello dei Quartieri Spagnoli, la criminalità è in aumento e questo perché non si sono prese le giuste contromisure e non si è fatta una riforma delle norme. Noi chiediamo giustizia, pene severe e una presenza massiccia dello Stato e delle istituzioni in questi quartieri, i cittadini devono essere tutelati e la criminalità va fatta scomparire. ”-sono state le parole del Consigliere Regionale del sole che ride Francesco Emilio Borrelli e di Salvatore Iodice, consigliere dei Verdi della municipalità II.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments