via toledo scooter

NAPOLI – “E’ stato un altro venerdì sera all’insegna dell’illegalità totale in diverse strade della nostra città. In una video denuncia realizzato da un cittadino si vedono diversi scooter scorrazzare sui marciapiedi di via Toledo.

A guidarli giovanissimi senza casco che si sfidano in corse con i loro mezzi sprezzanti del pericolo che corrono e che, soprattutto, fanno correre via i pedoni che sono costretti a girare alla larga. Una vera e propria dimostrazione di arroganza a voler rimarcare una presunta supremazia territoriale tra via Toledo e piazza Trieste e Trento dove solo una settimana fa ci fu una sparatoria.

Da allora nulla è cambiato, è sempre lo stesso far west. Si tratta delle condizioni più elementari che portano, come accaduto spesso di recente, a stese e sparatorie per rivendicare questa malsana e criminale idea di controllo del territorio.

Al tempo stesso in via Bellini e strade limitrofe un gruppo di parcheggiatori abusivi presidiava militarmente la zona e gestiva la sosta nelle strisce blu mentre le auto circolavano serenamente in contro senso. Molti cittadini sembrano ormai assuefatti a questo fenomeno e, senza batter ciglio, pagano i parcheggiatori invece di prendere il ticket della sosta a pagamento.

Così come a Sedile di Porto dove l’attività degli abusivi ha paralizzato il traffico fino a Mezzocannone e al Corso Umberto. Oppure, ancora una volta, a Piazza Trieste e Trento dove l’area tra il Teatro San Carlo e Palazzo Reale è ormai appannaggio esclusivo degli abusivi di turno.

Ancora una volta il presidio delle forze dell’ordine non è stato in grado di fronteggiare quest’orda di delinquenti in alcune zone della città ma non possiamo che manifestare tutto la nostra tristezza per la connivenza di tanti napoletani con questi criminali.

Nel pieno delle celebrazioni delle Quattro Giornate di Napoli non possiamo che auspicare che ritorni quello spirito per denunciare e liberarsi dalla camorra, dalle stese e dai parcheggiatori abusivi”. Lo hanno dichiarato il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e il conduttore radiofonico Gianni Simioli che durante la notte hanno presidiato e verificato gli abusi e le illegalità tra il centro storico e piazza del Plebiscito. “Possibile mai che solo noi vediamo questo disastro?”

Sedile di Porto in mano ai parcheggiatori

Traffico paralizzato tra Sedile di Porto e Mezzocannone a causa dei #parcheggiatoriabusivi. Assurdo.

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Sabato 29 settembre 2018

Piazza Trieste e Trento, il parcheggio riservato degli abusivi

L'area tra il Teatro San Carlo e Palazzo Reale continua ad essere il parcheggio privato degli #abusivi di turno. Una #vergogna senza fine.

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Sabato 29 settembre 2018

A via Bellini quando il #parcheggiatoreabusivo mi vede si nasconde e fila via. Nessuna giustificazione per il proprietario della jeep che sistema l'auto sulle strisce blu r invece di fare il grattino paga l'abusivo e neanche per quegli #incivili che per arrivare a piazza Bellini fanno un vergognoso controsenso.

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Venerdì 28 settembre 2018

Scooter selvaggio in via Toledo

A via Toledo sfrecciano con gli scooter sui marciapiedi, senza #casco, senza rispetto per niente e per nessuno. #Inaccettabile.

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Sabato 29 settembre 2018

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments