motorini usati come paletti

NAPOLI – “ Per evitare la spesa del garage e garantirsi lo spazio per lasciare la macchina c’è chi si appropria dei pochissimi posti che si possono trovare liberi in via Confalone usando stravaganti strategie. Scooter usati come paletti per parcheggio selvaggio e atti intimidatori per chi sosta l’auto nei pochi spazi disponibili che qualcuno ritiene propri.

La tecnica è legare il motorino tutto il giorno con catenaccio e catena a quello che era il buco per il paletti abusivi , dopodiché tolgono il motorino e mettono sempre la stessa auto. Quello che prima era un posto libero, vicino casa, diventa privato. Contrastare l’avanzata del nuovo fenomeno che premia i furbi e i prepotenti”.

Lo hanno detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi, e Marco Gaudini, consigliere comunale del Sole che Ride, che hanno segnalato alla Polizia Municipale il nuovo fenomeno.

“ Chi ha osato contravvenire a questa prepotenza ho avuto problemi ritrovandosi con gomme tagliate, tergicristalli e frecce staccate. C’è da aggiungere che persiste una distesa di paletti abusivi, che andrebbero quantomeno rimossi. Si facciano controlli periodici e sopralluoghi per arginare il libero arbitrio. I cittadini non possono essere lasciati soli e pretendere che si trasformino in sceriffi per difendere i propri diritti”. Ha concluso Francesco Emilio Borrelli.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments