POMPEI – Rischia fino a un anno di reclusione la turista che nel giorno di ferragosto è salita sul tetto delle Terme centrali, negli Scavi di Pompei, per scattare delle foto, violando così il divieto e infrangendo il regolamento del Parco archeologico in cui si proibisce di salire, sedersi o appoggiarsi ai monumenti.

La donna è stata a sua volta fotografata, rischia un periodo di reclusione da tre mesi a un anno, oltre a una multa tra i mille ai 3 mila euro.

Carabinieri sono sulle tracce della turista. Al momento non si conoscono identità e nazionalità: a disposizione dei carabinieri i filmati della video sorveglianza e i biglietti d’ingresso che sono nominativi. L’episodio ha avuto risalto mediatico anche fuori dai confini della regione campania e fa il paio con la vicenda del turista austriaco che nel museo di Trieste si era seduto sulla statua di Paolina Borghese del Canova per scattarsi un selfie, causando un danneggiamento all’opera.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments