posto-di-blocco-carabinieri

NAPOLI – 3 denunce e decine di controlli al rispetto della circolazione stradale e alla normativa anti-contagio. E’ il risultato del servizio di controllo del territorio disposto dal Comando Provinciale di Napoli ed effettuato dai Carabinieri della Compagnia di Marano di Napoli, insieme a quelli del Reggimento Campania.

L’operazione è avvenuta nella serata di ieri lungo le principali arterie stradali dei comuni di Marano, Melito, Mugnano e Calvizzano.

I militari hanno dapprima effettuato delle perquisizioni domiciliari nel corso delle quali sono state denunciate 3 persone di Calvizzano per aver manomesso i loro contatori di energia elettrica. L’entità del furto è in fase di quantificazione.

I controlli alla circolazione stradale hanno poi consentito di sottoporre a verifiche decine di veicoli e circa un centinaio di persone (di cui molti già noti alle ff.oo), riscontrando varie infrazioni al codice della strada e alla normativa anti-contagio. 25 in tutto le sanzioni elevate di cui 12 a persone in violazione del coprifuoco.

Sono stati fermati e perquisiti 5 assuntori di sostanze stupefacenti che sono stati in seguito segnalati all’UTG di competenza.

I carabinieri di Qualiano hanno arrestato in flagranza per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti Liccardo Francesco, 24enne del posto, voto alle forze dell’ordine.

L’uomo, durante una perquisizione presso la sua abitazione, è stato sorpreso a detenere illegalmente 7 dosi termosaldate di marijuana e 2 stecchette di hashish, oltre che materiale per il confezionamento, 200 euro in contante e un’agendina con la contabilità relativa all’attività di spaccio.

L’arrestato è stato sottoposto ai domiciliari in attesa di giudizio.

Intensificati i servizi di controllo del territorio dei Carabinieri, disposti in città dal Comando Provinciale

Particolare è la pressione esercitata nei quartieri di Ponticelli e Poggioreale, dove i militari della locale compagnia hanno controllato oltre 160 persone – molte delle quali pregiudicate – e 100 veicoli.

Nel rione Conocal denunciata una 48enne già nota per furto di energia elettrica. Nel suo appartamento di Via Al Chiaro di Luna, la corrente elettrica era fornita da un cavo che bypassava il contatore evitando la rilevazione dei consumi.

Dovrtà rispondere di evasione, invece, un 34enne sottoposto ai domiciliari nella sua abitazione di Corso Malta. Durante il controllo non era in casa e nessuna autorizzazione gli era stata notificata per abbandonare il suo tetto.

4 le persone denunciate per guida senza patente, perché mai conseguita. 5, invece, i parcheggiatori abusivi segnalati all’autorità giudiziaria perché recidivi e già sanzionati in precedenza. Erano tutti disposti nei pressi del centro direzionale e in piazza Arabia.

Non sono mancate le segnalazioni di assuntori di stupefacenti alla Prefettura: 2 le persone trovate in possesso di droga.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments