acqua-siccit-goccia

NAPOLI – “Apprendiamo con soddisfazione della delibera adottata dall’Ente idrico campano che ha affidato in regime di affidamento diretto la gestione del servizio idrico integrato cittadino  ad Acqua Bene Comune Napoli. Aver sanato il vulnus della mancata approvazione degli ultimi tre bilanci, è stato certamente il passo decisivo verso la delibera dell’EIC”.  E’ quanto afferma Venanzo Carpentieri, segretario generale della Femca Cisl Campanai. “I cittadini napoletani saranno finalmente serviti da un’azienda pienamente legittimata che garantirà un altissimo livello di servizio. Con la delibera di affidamento del srvizio si “normalizza” una situazione trascinatasi per troppi anni , anche a causa di tare ideologiche. Inoltre l’affidamento del servizio mette finalmente  ABC Napoli in condizione di concorrere per i prossimi finanziamenti previsti dal PNRR, e non solo per questi. Un plauso a tutti i lavoratori di ABC Napoli,  ognuno ha fatto sempre la propria parte per arrivare al risultato odierno, con serietà, competenza, professionalità. Sono questi i valori aggiunti di ABC Napoli. La Femca Cisl continuerà ad essere al fianco dei lavoratori per la valorizzazione delle loro competenze e professionalità. Deve considerarsi concluso il (lungo) periodo dei sacrifici.  Infine – conclude Carpentieri – un doveroso ringraziamento agli organi dell’Ente Idrico Campano, dal Consiglio di Distretto di Napoli Città al comitato esecutivo, dal direttore, Vincenzo Belgiorno, al Presidente, Luca Mascolo, che si sono da sempre adoperati per arrivare, nel rispetto della normativa regionale e nazionale, l’affidamento ad ABC Napoli della gestione del Servizio Idrico Integrato.  Ora tocca agli altri ambiti distrettuali campani dove, come Femca Cisl Campania, siamo pronti a fare la nostra parte, avendo come stella polare l’interesse dei cittadini e la salvaguardia dei livelli occupazionali del settore”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments