“Divieto, per motivi di ordine e sicurezza pubblica, di vendita di bevande in bottiglie, lattine, contenitori in vetro, plastica rigida, tetrapack o qualsiasi altro materiale rigido in occasione degli incontri di calcio della stagione calcistica 2021/22 disputati nello stadio ‘Diego Armando Maradona’ di Napoli da tre ore prima l’inizio di ciascun incontro e fino a due ore dopo la fine della partita.”- è un’ordinanza sindacale emessa dal comune di Napoli lo scorso 21 agosto.

Eppure, nonostante l’ordinanza, sembra che durante la partita di sabato 11 settembre Napoli-Juventus nel settore curva A siano state vendute ai tifosi bibite in bottiglie senza aver prima travasato il contenuto negli appositi contenitori di carta.

https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/1480057472362237

A denunciare la questione è un tifoso che si è rivolto al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli e alla Radiazza: “In curva A l’addetto cedeva bottiglie di plastica e lattine di birre ai tifosi, stessa cosa accadeva alla buvette. Purtroppo gli addetti alla vendita non hanno tutte le responsabilità, spesso vengono minacciati ai tifosi che pretendono di avere le bottiglie.

Umberto Passariello, responsabile buvette e servizio bar dello stadio, intervenendo in diretta telefonica a La Radiazza ha annunciato che l’addetto alla vendita delle bevande immortalato nel filmato verrà sospeso.

“Abbiamo segnalato agli addetti del Comune di Napoli, alla Società Calcio Napoli e alle forze dell’ordine. Crediamo che a questo punto siano necessari più frequenti e scrupolosi controlli riguardo la vendita di bevande, anche per ciò che concerne la questione delle minacce.”- ha dichiarato Borrelli assieme al conduttore radiofonico Gianni Simioli.

video: https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/4295784027169649

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments