CASTELLAMARE DI STABIA – “Europa Verde segue con apprensione il rimpallo di responsabilità è di reciproche accuse che Sindaco ed ente autonomo Volturno stanno mettendo in atto a scapito della cittadinanza stabiese e del patrimonio boschivo e idropinico delle Nuove Terme. Sono stati tagliati dei pini secolari senza autorizzazione e senza preavviso, tale comportamento è stato attribuito a Eav. Chiediamo, quindi, al Sindaco Cimmino di procedere con un’azione legale nei confronti di chi è entrato abusivamente nel parco cittadino delle Nuove Terme e si è macchiato del reato ambientale di aver tagliato, senza autorizzazioni e, presumiamo, senza perizia agronomica, degli alberi secolari di inestimabile valore e di fondamentale importanza per l’equilibrio dell’ecosistema stabiese. Reputiamo che rappresenti un inquietante precedente di fronte al quale si deve reagire con forza, con misure drastiche che il grave caso richiede.

I cittadini hanno il diritto di sapere. Riteniamo, inoltre, preoccupante che il controllo sul territorio venga esercitato dai cittadini, considerando che gli operai dell’Eav sono stati individuati grazie ad una loro segnalazione”. Questa la dichiarazione di Marilena Schiano Lo Moriello commissario cittadino Verdi -Europa Verde di Castellammare di Stabia , Elisabetta Ricca ed Elena Marini commissari Verdi-Europa Verde Area penisola sorrentina.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments