CAIVANO – I carabinieri della Compagnia di Casoria, insieme ai Forestali della Stazione di Napoli, nell’ambito di un servizio finalizzato al contrasto dei reati ambientali, hanno denunciato il titolare di una società di trasporti per smaltimento illecito di rifiuti pericolosi e mancata compilazione dei registri di carico e scarico. Sequestrato alla ditta un capannone di 700 mq destinato ad officina, un’area di 400mq destinata a lavaggio dei mezzi e 3 cassoni da 3 mq contenenti rifiuti pericolosi. E ancora, in un piazzale di circa 300 mq sono state rivenute carcasse di autobus in stato di abbandono.

2 le discariche abusive localizzate lungo la sp498 grazie al supporto in volo dei Carabinieri del Nucleo Elicotteri di Pontecagnano. La strada, già sottoposta a sequestro con procedura di caratterizzazione rifiuti da parte del comune di Caivano, era coperta da materiali di ogni genere: guaine bitumose, elettrodomestici, indumenti usati, scarti edilizi, parti di mobilio, pneumatici.

L’area è stata segnalata alle autorità competenti che classificheranno i rifiuti e ne disporranno lo smaltimento.

I servizi, continueranno anche nei prossimi giorni

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments