“Esprimo profonda solidarietà a Pino Grazioli per le inqualificabili minacce subite tramite i social. Evidentemente il suo attivismo e l’attività di documentazione dei fenomeni dei roghi tossici nella Terra dei Fuochi sta pestando i piedi a delinquenti e camorristi che fanno affari d’oro da anni con questi fenomeni che avvelenano le nostre terre”. Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Pino Grazioli – prosegue Borrelli – è da tempo nel mirino dei delinquenti. Nelle ultime settimane ha subito diverse aggressioni che lo hanno costretto a ricorrere alle cure mediche. Chi avvelena i territori vuole continuare ad agire indisturbato. Ma è ora di alzare un fronte comune composto da persone perbene, come Pino, che non vogliono sottostare ad un destino di roghi e patologie oncologiche”.

Di seguito il link al video:

Minacce Pino Grazioli

Esprimiamo tutta la nostra solidarietà a Pino Grazioli per queste inqualificabili minacce. Le parole di questi delinquenti non fanno altro che confermare quanto il suo documentare lo scempio della #TerradeiFuochi stia colpendo nel vivo il malaffare.

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Giovedì 26 settembre 2019

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments