MILITARI

NAPOLI – Cinque tra autolavaggi ed officine di carrozzeria auto sono state sequestrate nel quadro dei controlli sullo smaltimento dei rifiuti nella “Terra dei fuochi”. Smaltimento illecito dei rifiuti, inquinamento ambientale, immissioni in fogna non autorizzate ed abusivismo edilizio i reati contestati.Cinque imprenditori sono stati denunciati e quattro lavoratori in nero scoperti.

L’ operazione interforze, disposta dall’Incaricato per il contrasto al fenomeno dei roghi nella regione Campania, Gerlando Iorio, ha impegnato 60 uomini di forze dell’ordine ed Esercito ed ha interessato i Comuni napoletani di Giugliano Mugnano, Qualiano, Quarto e Villaricca, nel Napoletano; Aversa, Casal di Principe, Santa Maria Capua Vetere e Maddaloni nel Casertano. Violazione dei sigilli in quanto proseguiva l’attività nonostante il precedente sequestro.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments