TERZIGNO – Una famiglia all’apparenza normale ma che nascondeva diversi disagi familiari. Sono originari del bangladesh e da diversi anni vivono nel comune di terzigno. I protagonisti sono cugini – un uomo di 38 anni e una ragazza di 30 – ed abitano nella stessa abitazione.
I carabinieri della locale stazione hanno arrestato per maltrattamenti il 38enne. L’uomo aveva rapinato la cugina domenica scorsa ed è tornato alla carica ieri quando è entrato nel negozio della vittima. Voleva altri soldi ma non si era limitato alle minacce del passato, questa volta era armato di ascia. La 30enne riesce a fuggire e chiede aiuto al 112. I Carabinieri si mettono immediatamente alla ricerca dell’uomo che viene trovato in tarda serata nascosto in una stanza di un opificio dove lavorava come operaio. Rinvenuta e sequestrata anche l’ascia.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments