CASORIA – Mentre è in corso il processo contro Antonio Felli, accusato dell’omicidio del 27enne Gianluca Coppola, avvenuto lo scorso 8 aprile a Casoria, su Tik Tok sono stati pubblicati diversi video celebrativi e di sostegno per colui che avrebbe sparato, uccidendolo, il 27enne per una lite su questioni sentimentali, essendo Felli l’ex della fidanzata di Gianluca.

È lo stesso padre di Gianluca Coppola, che si è rivolto al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli, a segnalare la presenza sui social dii questi filmati:

“Non ci sono parole per descrivere il dolore che hanno provocato e che continuano a provocare con questi video (pubblicati probabilmente dai familiari di Felli con account fasulli) che elogiano un assassino. Questo lascia capire chi è questo soggetto e chi sono quelli come lui che inneggiano alla violenza. Noi abbiamo fiducia nella magistratura che saprà sicuramente giudicare questo assassino, presunto camorrista, e tutti quelli come lui che appoggiano le sue gesta. Chi è omertoso è complice di questo assassino, lo è anche chi pubblica e condivide questi video nei quali ci sono alcuni fotogrammi, quelli che mi fanno male di più, nei quali si vede il momento nel quale Felli è venuto sotto casa nostra.”.

“Abbiamo segnalato alle Autorità questi filmati chiedendo che vengano rimossi perché in questo modo si sta uccidendo Gianluca una seconda volta. È davvero vergognoso come i criminali, i camorristi, gli assassini vengano esaltati, omaggiati e celebrati mentre le vittime e le loro famiglie sono dimenticate ed abbandonate. Chiediamo alla magistratura di dare un forte segnale, per smuovere le coscienze e ripristinare il concetto di legalità. L’assassino di Gianluca non dovrà beneficiare di nessun sconto di pena, chi uccide dove trascorrere il resto dei propri giorni in carcere. ”-le parole di Borrelli.

video: https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/501412028371357

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments