TORRE ANNUNZIATA – Controlli serrati disposti dal comando provinciale carabinieri di napoli anche in provincia.

I carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata – insieme ai militari del reggimento campania – hanno effettuato un servizio di controllo del territorio ad “Alto Impatto” nella città di Torre Annunziata e nei vicini comuni.

Numerosi i controlli nei luoghi di maggiore concentrazione di persone e di maggior transito veicolare e pedonale.

A Torre Annunziata, mario cisale, 41enne già noto alle ff.oo., è stato arrestato per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio. L’uomo, che passeggiava in via XXIV Maggio, è stato controllato da una pattuglia dei Carabinieri e sorpreso in possesso di una sacchetto nero contenente da 1 chilo di marijuana.

A Boscotrecase, moreno abbruzzese, 24enne già detenuto presso la propria abitazione, è stato arrestato in ottemperanza ad un’ordinanza di aggravamento del Tribunale di Napoli – Ufficio di Sorveglianza. Il provvedimento è scaturito da un controllo dei militari avvenuto nei giorni precedenti. All’atto di uno dei controlli domiciliari, il ragazzo non era stato trovato in casa.

Entrambi gli arrestati sono stati tradotti alla Casa circondariale di Napoli-Poggioreale.

Durante i posti di controllo rafforzati sono state controllate 127 persone e 39 veicoli. Nell’ambito delle verifiche circa il rispetto del Codice della Strada, sono state 17 le sanzioni elevate: mancato uso delle cinture di sicurezza ed assenza di copertura assicurativa obbligatoria sono le violazioni maggiormente riscontrate.

Specifica attenzione è stata rivolta alla verifica del rispetto delle attuali norme anti-Covid, 17 sanzioni elevate a carico altrettante persone controllate al di fuori del proprio comune di residenza o senza comprovati motivi di necessità, lavoro o salute.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments