TORRE DEL GRECO – A Torre del Greco c’è massima allerta per la vendita e l’utilizzo dei botti illegali in vista della notte di San Silvestro.

Un 20enne è agli arresti domiciliari dopo essere stato scoperto dai carabinieri della sezione operativa di Torre del Greco in possesso di 77 rendini, 4 cipolle e 161 lupo 26. Inoltre alcuni contenitori della raccolta differenziata sono stati fatti esplodere proprio con lo scoppio di alcuni petardi da persone ignote, come denunciato da alcuni cittadini su Facebook.

“Un anno fa, la notte di capodanno, a Torre del Greco un gruppo di persone si rese protagonista di un episodio vergognoso dando vita a dei festeggiamenti barbari ed incivili facendo, tra l’altro, esplodere dei botti illegali. Persone che poi, grazie anche alle nostre denunce, furono individuate e denunciate dalle forze dell’ordine. Quindi ora chiediamo più controlli e massima attenzione, sia per la notte di Capodanno, dato che siamo in emergenza sanitaria e c’è il coprifuoco, e sia per quanto riguarda la vendita dei botti illegali. Ogni anno troppe persone a causa di questi ordigni pericolosi ed illegali finiscono al pronto soccorso, ora più che mai tutto ciò va evitato, non bisogna creare pericolosi sovraffollamenti negli ospedali già duramente impegnati nella lotta al covid.”- hanno dichiarato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli e Michele Lunella, rappresentate del sole che ride a Torre del Greco.

LINK AL VIDEO: https://www.facebook.com/489369491216947/videos/399783998109265

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments