canoa abbandona

NAPOLI – Domenica mattina verso le 10,40 un uomo a bordo di una canoa pneumatica di colore blu, uscendo villa Mon Plasir, a ridosso del porticciolo di villa Guercia, trainava un grosso fusto ( bidone ) in ferro per poi abbandonarlo nei pressi della scogliera prospiciente il Club Ondina a Posillipo.

La vicenda non è passata inosservata acne perchè il guidatore della canoa sarebbe un uomo di spicco della borghesia napoletana molto in vista a Napoli.

“La vicenda sembrerebbe di una gravità assoluta – commentano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il conduttore radiofonico Gianni Simioli che hanno diffuso il video e le foto della vergogna – e ci risulta che sia stata già sporta regolare denuncia presso la Capitaneria di Porto che avrebbe avviato una inchiesta. Bisogna verificare se un tale comportamento, oltre ad attentare alla sicurezza della navigazione, possa essere rilevante dal punto di vista penale.

Infatti non solo il protagonista di questa vicenda ha abbandonato un bidone di rifiuti in mezzo al mare che contribuisce a inquinare le nostre acque ma ha potenzialmente messo a repentaglio l’incolumità di imbarcazioni che potevano impattare nello stesso. Chiediamo alla Capitaneria di svolgere accurate indagini e di identificare il protagonista di un simile comportamento che se ritenuto colpevole va condannato con estrema durezza”.

Video:

Traina con una canoa un #bidone di #rifiuti e l'abbandona nel mare #Posillipo. Beccato dalle telecamere scatta la denuncia alla Capitaneria di Porto. #Verdi: "pena esemplare per chi inquina il nostro golfo". —Domenica mattina verso le 10,40 un uomo a bordo di una canoa pneumatica di colore blu, uscendo villa Mon Plasir, a ridosso del porticciolo di villa Guercia, trainava un grosso fusto ( bidone ) inferro per poi abbandonarlo nei pressi della scogliera prospiciente il Club Ondina a Posillipo. La vicenda non è passata inosservata acne perchè il guidatore della canoa sarebbe un uomo di spicco della borghesia napoletana molto in vista a Napoli. "La vicenda sembrerebbe di una gravità assoluta – commentano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il conduttore radiofonico Gianni Simioli che hanno diffuso i video della vergogna – e ci risulta che sia stata già sporta regolare denuncia presso la Capitaneria di Porto che avrebbe avviato una inchiesta. Bisogna verificare se un tale comportamento, oltre ad attentare alla sicurezza della navigazione, possa essere rilevante dal punto di vista penale. Infatti non solo il protagonista di questa vicenda ha abbandonato un bidone di rifiuti in mezzo al mare che contribuisce a inquinare le nostre acque ma ha potenzialmente messo a repentaglio l'incolumità di imbarcazioni che potevano impattare nello stesso. Chiediamo alla Capitaneria di svolgere accurate indagini e di identificare il protagonista di un simile comportamento che se ritenuto colpevole va condannato con estrema durezza".

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Martedì 11 dicembre 2018

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments