NAPOLI – Una giornata nera per il trasporto pubblico campano.

Sulla linea della Circumvesuviana Napoli-Baiano, per un guasto alla linea elettrica, i passeggeri sono stati costretti a scendere e a camminare a piedi sui binari prima di raggiungere la stazione più vicina.

Non è andata meglio ai pendolari della Metro collinare che hanno dovuto affrontare file interminabili per approvvigionarsi dei ticket e per entrare nelle stazioni.

A piazza Garibaldi in centinaia hanno dovuto attendere ore prima di poter salire sui treni. Vagoni, peraltro, pieni all’inverosimile con i passeggeri stipati a forza negli scompartimenti.

Scene raccapriccianti che testimoniano la preoccupante agonia di un sistema di trasporto pubblico indegno.

A pagarne le conseguenze i cittadini, costretti oramai quotidianamente ad affrontare disagi di ogni genere, e il traffico cittadino impazzito vista la precarietà di offerta pubblica.

Non è così che si costruisce una città sostenibile”.

Questo il commento del consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli.

https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/407111710824059

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments