furto scippo iphone

NAPOLI – Una truffa bancaria ai danni di correntisti su tutto il territorio nazionale, è ciò che è stato scoperto dalla Polizia Postale di Genova.

Venivano inviati degli sms ai correntisti contenenti dei link i quali una volta cliccati svuotavano i conti degli malcapitati. Da settembre la banda dei truffatori avrebbe racimolato un bottino di circa 330 mila euro con colpi che vanno dai 300 euro ai 55 mila euro.

Per la truffa sono indagate 50 persone che avevano la loro base operativa in Campania, per gli inquirenti c’è il sospetto che dietro tale sistema vi sia la mano della camorra.

Per i correntisti truffati oltre al danno c’è la beffa, infatti, come risulta dalle intercettazioni effettuate dagli inquirenti, sembra che i truffatori con delle telefonate prendessero in giro ed insultassero i malcapitati.

“l criminali succhiano il sangue della gente, per questo non ci stupiamo che dietro questa truffa possa esserci l’ombra della camorra che abitualmente agisce in questo modo, senza scrupoli e arricchendosi sulla pelle delle persone. Bisogna andare in fondo a questa storia e smantellare l’intero sistema. La popolazione è già messa in ginocchio dall’emergenza sanitaria e non può anche vedersi truffata e presa in giro in questo modo, perdendo magari i risparmi di una vita.”- a parlare è il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments