QUALIANO – Ancora una giovane vita spezzata dalla follia e dell’irresponsabilità. Nella serata del 10 aprile a Qualiano si è verificato un terribile incidente stradale che ha coinvolto tre automobili e provocato la morte del 17enne di Villaricca Gennaro Nappa.

Nappa insieme a due ragazze era passeggero in un’auto guidata da un suo amico, 19enne, che era stato già sottoposto agli arresti domiciliari per omicidio stradale ed ora l’arresto è stato convalidato.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, l’incidente sarebbe stato causato da una manovrava azzardata del guidatore 19enne che avrebbe colpito un’altra vettura in un tentativo di soprasso.

Il guidatore è rimasto illeso, mentre le due ragazze hanno riportato fratture multiple guaribili nel giro di 30 giorni, e non sono in pericolo di vita.

“Siamo addolorati, l’ennesima giovane vita spezzata dall’incoscienza, non si può morire così. Vogliamo esprimere la nostra vicinanza ai familiari del 17enne, immaginiamo il dolore che ora possono provare. Bisogna fermare questa strage, occorre rendere sicure le nostre strade, con segnaletiche e dispositivi adeguati che limitino la velocità e soprattutto bisogna intensificare i controlli delle forze dell’ordine e punire severamente chi infrange il codice della strada con manovre spericolate, sempre più frequenti. Per questo è fondamentale attivare un piano di rieducazione civica e stradale per i giovani, partendo dalle scuole.”- ha dichiarato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments