NAOLI – Via Mastellone, tra Barra e Ponticelli. Qualche casa sparsa qua e la. Tanto asfalto e macchie di verde ingiallite dall’incuria. Proprio in una di queste, in un’aiuola abbandonata, i carabinieri hanno trovato quasi mezzo chilo di cocaina e una bomba farcita di tritolo.
Qualcosa non quadrava in quel triangolo di erbacce. Un agnello e un grosso pitbull al pascolo le due note stonate. I carabinieri della stazione di Barra, insieme a quelli del nucleo operativo di Poggioreale e del Reggimento Campania, hanno voluto vederci chiaro e, dopo aver ottenuto la fiducia del molosso, hanno ispezionato quel fazzoletto di terra.
In una piccola fossa coperta da una pesante pietra la scoperta. Un contenitore di plastica al cui interno erano conservati, ancora da tagliare, 470 grammi di cocaina. E poi un cilindro con cordicella di cotone sotto vuoto.
Il controllo è stato immediatamente sospeso e l’area recintata in attesa dei militari artificieri del comando provinciale di Napoli. Sono stati loro a prendere in carico quella che era una bomba con una miccia a lenta combustione da applicare all’occorrenza. Nel fusto 100 grammi di tritolo, quanto basta per mandare in pezzi un furgone o un bar.
I carabinieri continueranno gli accertamenti per identificare il custode di quel pericoloso reliquiario

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments