CASTELLAMMARE DI STABIA – In questo periodo di controlli anti-contagio non sono passati inosservati ai carabinieri della compagnia di Castellammare di Stabia i movimenti di due persone, zio e nipote.

I militari hanno arrestato per detenzione illegale di arma e munizionamento e per detenzione di droga a fini di spaccio G.S., 54 enne del posto già noto alle forze dell’ordine e una ragazza 26 enne incensurata.

I due “frequentavano” spesso i loro box-auto e questo ha insospettito i carabinieri che hanno perquisito i due locali trovando una pistola Beretta cal. 7.65 con matricola abrasa e pronta a sparare, completa di due caricatori e 21 cartucce.

Sequestrata anche marijuana: in alcuni involucri di plastica occultati un chilo e mezzo di sostanza pronta alla vendita e in parte suddivisa in dosi, materiale per il confezionamento e un bilancino di precisione.

I militari hanno esteso la perquisizione anche a Gragnano in un altro box di proprietà del 54 enne e hanno trovato altri 160 grammi di marijuana, materiale per il confezionamento e 4 bilancini di precisione.

Zio e nipote sono stati collocati agli arresti domiciliari a disposizione dell’autorità giudiziaria.

L’arma sequestrata sarà sottoposta ad accertamenti per verificare il suo eventuale utilizzo in fatti di sangue.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments