SANT’ANTIMO – I carabinieri della tenenza di Sant’Antimo hanno denunciato per esercizio abusivo dell’attività di somministrazione di bevande ed alimenti un 26enne del posto che in via Solimena aveva allestito una struttura abusiva in lamiera e legno usata per la vendita di bevande e di cibo.

Elevate sanzioni amministrative per complessivi per oltre 5mila euro poiché l’ uomo esercitava l’attività senza le previste autorizzazioni comunali ed in violazione delle norme anti-contagio in quanto la sua attività è risultata aperta e funzionante.

L’intera struttura è stata sottoposta a sequestro penale.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments