CASALNUOVO – “Dopo la segnalazione che abbiamo effettuato sulla vergognosa azione di alcuni ragazzini che hanno vandalizzato la statua del grande Totó a Casalnuovo di Napoli, postando il filmato sui social sono intervenuti i carabinieri che li hanno identificati. Gli incivili si erano arrampicati sulla struttura, rischiando di danneggiarla, e gli avevano messo una mascherina. Il tutto fra insulti come ‘sporco’, o ancora ‘uomo di m…’ tra le risate. Questo atto vergognoso è un’offesa ad una figura simbolo per tutta la nostra comunità e a livello nazionale e internazionale. Ho sentito sulla vicenda il sindaco di Casalnuovo Massimo Pelliccia e mi ha contattato Elena Anticoli De Curtis nipote del noto artista napoletano per manifestare tutto il suo dolore per l’avvenimento increscioso. È ora di finirla con il giustificare certe azioni incivili e vandaliche, riducendole a semplici bravate, così facendo non metteremo mai un freno. Ci saremmo aspettati che le famiglie di questi ragazzini si fossero scusate pubblicamente e li avessero puniti e invece ad oggi non è successo nulla”. Lo hanno detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde e Rosario Visione, membro dell’esecutivo regionale di Europa Verde che hanno denunciato l’atto.

VIDEO: https://fb.watch/a-rujvO0UW/

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments