ACERRA – “Nella nottata ad Acerra si è verificato un vero e proprio scempio, il monumento bronzeo celebrativo della Resistenza Acerrana inaugurato appena qualche settimana fa , in occasione della venuta del Presidente Mattarella , è stato oggetto di vandalizzazione , sono state divelte parti significative del monumento sito nel cuore di Acerra in Piazza San Pietro. Noi Di Europa Verde Acerra condanniamo il gesto incivile e vile , non è possibile che con tanti vigili e la videosorveglianza dei veri teppisti si impadroniscano della città! Nelle prossime ore ci attiveremo per ripristinare l’ opera di così importante significato civico” denuncia il coportavoce cittadino di Europa Verde Acerra Rosario Visone.
“Vandalizzare questo monumento significa offendere la memoria e la gloriosa storia di Acerra e delle vittime di una ignobile strage nazista. Chi ha commesso questo scempio ha ucciso una seconda volta il popolo acerrano e si dovrebbe solo vergognare” dichiara il consigliere regionale di Euoropa Verde Francesco Emilio Borrelli.

La strage di Acerra come racconta wikipedia fu il compimento di una lunga serie di violenze e vessazioni di ogni tipo, che l’inerme popolazione aveva subìto durante l’occupazione delle truppe germaniche in un periodo che segnava la smobilitazione dei tedeschi dal territorio campano. Esasperata da queste continue dimostrazioni di forza, la popolazione reagì contro questa situazione insostenibile, dando vita ad azioni di contrasto contro il nemico attraverso forme di resistenza con i pochi mezzi a disposizione.[

La rabbiosa reazione nemica non si fece attendere: scatenò contro la popolazione una serie di criminali rappresaglie mettendo a ferro e a fuoco molte case dell’abitato di Acerra, deportandone la popolazione dove vennero trucidati molte donne, anziani, ragazzi, e bambini. Il numero dei morti è stato di circa 88 vittime, di cui 6 non identificate, potrebbero essere molte di più in quanto non si ha un elenco preciso sul numero reale dei trucidati. La strage fu compiuta da diversi reparti della Fallschirm-Panzer-Division 1 “Hermann Göring” nazista.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments