NAPOLI – “Restiamo profondamente basiti dinanzi alla segnalazione che ci è pervenuta da via dei Tribunali dove un cittadino ha scattato alcune foto che mostrano una gabbia contenente un coniglio morto abbandonata vicino ad un cumulo di spazzatura.

Una scena che ci lascia senza parole ma che serve a rappresentare in maniera calzante come l’inciviltà vada a braccetto con l’inumanità.

Chi non ha rispetto per la propria città che rispetto può mai nutrire per un animale domestico che è morto? Il coniglio e la sua gabbia diventano così della spazzatura da sversare – ovviamente in maniera abusiva – nel primo posto utile”.

La denuncia arriva dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, dal consigliere del Sole che Ride alla II Municipalità Salvatore Iodice e dall’assessore all’Ecologia della II Municipalità Roberto Marino.

“Purtroppo – aggiungono – l’immagine di quel povero coniglio serve a mostrare come i trogloditi siano oramai convinti di poter abbandonare quel che vogliono in strada. Dal mobilio agli animali domestici senza vita, passando per gli scarti edilizi, tutto è concesso.

Occorre quanto prima un’inversione di tendenza sul piano della civiltà perché così non si può andare avanti.

Abbiamo inviato una segnalazione all’Asia e all’Asl ma il vero tema non è la rimozione della gabbia ma la maleducazione fuori controllo che violenta la nostra città”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments