Via Arcoleo, il dramma dei commercianti tra galleria chiusa e covid (VIDEO)

    0

    NAPOLI – La Procura della Repubblica di Napoli ha disposto il dissequestro temporaneo della Galleria Vittoria, chiusa dal 28 settembre 2020, su richiesta dell’Avvocatura del Comune di Napoli dello scorso 8 aprile.

    L’istanza di Palazzo San Giacomo era corredata dalla relazione tecnica prodotta dagli uffici ad integrazione del progetto di messa in sicurezza presentato e approvato con delibera di giunta il 28 dicembre 2020.

    “Si attesta così – sottolinea l’assessora Alessandra Clemente – la bontà del progetto” e “si dà il via libera all’Amministrazione comunale per la redazione del progetto esecutivo dei lavori, atto propedeutico all’inizio dei lavori ed alla successiva realizzazione dell’intervento”.

    Intanto però resta critica la situazione dei commercianti di via Arcoleo da mesi penalizzati dalla chiusura della Galleria, dal Covid e negli ultimi tempi dai lavori realizzati dal comune di Napoli per la rimozione dei sampietrini. Siamo allo stremo dicono gli imprenditori.

    “Siamo soddisfatti che la situazione si sia finalmente sbloccata ma 7 mesi per presentare una relazione tecnica ci sembrano davvero un’esagerazione. Se questa è la rapidità con cui si muove l’amministrazione, siamo sicuri che i cantieri partiranno per inizio giugno? Siamo sicuri che dureranno 3 mesi? Vigileremo con grande attenzione”- ha commentato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

    “Sinceramente non ci va di unirci ai festeggiamenti, saremo contenti quando la galleria, snodo fondamentale per il traffico veicolare cittadino, riaprirà. Attendiamo di conoscere il cronoprogramma dei lavori, vogliamo sapere con esattezza date di inizio e fine dei cantieri, i cittadini devono essere messi al corrente della situazione. “- ha concluso Benedetta Sciannimanica, consigliera municipale di Europa Verde.

    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments