NAPOLI – Sulla carta è un’associazione culturale ma è a tutti gli effetti una discoteca aperta fino alle ore piccole del mattino. È quanto denuncia una rappresentanza di condomini di via dei Miracoli a Napoli, che ha anche presentato un esposto, che si è rivolta al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

Secondo quanto denunciato, l’associazione, gestita da cittadini portoricani, si trasformerebbe a sera in una vera e propria discoteca dove numerose persone, tra cui anche soggetti poco raccomandabili, si intratterrebbero fino alle 6-7 del mattino successivo. Musica, schiamazzi, risate sguaiate, sarebbero diventate un vero e proprio tormento per gli abitanti della zona che devono fare anche i conti con il degrado delle tante bottiglie lasciate in strada, la quale sarebbe anche utilizzata come una specie di orinatoio pubblico, e con aggressione verbali.

“Abbiamo denunciato la questione diverse volte. L’ultima volta che presentammo l’esposto, la Polizia Municipale mise i sigilli al locale che, però, dopo un po’ ha riaperto. Abbiamo capito che ogni volta che l’associazione viene chiusa, la intestano ad una nuova persona. Vanno avanti continuamente con questo escamotage e nessuno interviene più.”- racconta una delle condomine di via dei Miracoli.

“Abbiamo chiesto alla Polizia Municipale e alla Guardia di Finanza di effettuare dei controlli. Se quello che è stato denunciato dovesse corrispondere a realtà, la situazione non può continuare a protrarsi e non si può far finta di non vedere. Chiediamo interventi rapidi e risolutivi.”- le parole di Borrelli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments