Via Tito Lucrezio Caro

NAPOLI – “A distanza di tre settimane dal taglio dei pini in via Tito Lucrezio Caro, ancora non sono stati rimossi i tronchi e tutto quel che è rimasto di quegli alberi che hanno caratterizzato, per decenni, una delle strade simbolo di Napoli”.

A denunciarlo i Verdi, con il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, e il consigliere della Prima Municipalità, Gianni Caselli, sottolineando che “con le piogge dei giorni scorsi quel miscuglio di tronchi, terreno e aghi s’è riversato in strada creando pozzanghere che hanno reso difficile la circolazione anche pedonale visto che la strada è aperta solo per i residenti proprio per la presenza di quel materiale che va rimosso subito”.

I Verdi, inoltre, ribadiscono la necessità di un tavolo tra i diversi enti interessati, compresa la Soprintendenza, “per individuare subito quali alberi piantumare al posto dei pini non appena saranno avviati i lavori di riqualificazione della strada che, al momento, somiglia a un’area bombardata”.

Pubblicato da Gianni Caselli su Lunedì 22 ottobre 2018

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments