NAPOLI – “È offerta al Signore delle ansie, delle preoccupazioni e delle legittime aspettative di tutti i lavoratori ed è testimonianza della vicinanza della Chiesa di Napoli a tutto il mondo del lavoro che da lungo tempo sta soffrendo drammaticamente, anche se con modalità e misura diverse, le gravissime conseguenze di una pandemia da COVID che ha determinato una preoccupante crisi sanitaria ed economica che sta minando la tenuta di centinaia di migliaia di famiglie”.

Così la diocesi di Napoli introduce la celebrazione eucaristica, presieduta dall’arcivescovo don Mimmo Battaglia, oggi alla 17.30, nello stabilimento Whirlpool.

La Whirlpool, spiega la diocesi, è realtà emblematica di una deriva che sta colpendo tutti i settori della economia, determinando la chiusura di non poche attività produttive con conseguente cancellazione di posti di lavoro, annullando un legittimo diritto costituzione e minando la dignità di uomini e donne.

Idealmente, pertanto, saranno presenti tutti i lavoratori di Napoli e non solo, per i quali l’Arcivescovo rinnoverá il Sacrificio Eucaristico, nello spirito della Pasqua che è riscatto e nascita a nuova vita per tutti e particolarmente per chi vive nel disagio e nella sofferenza.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments