Mercoledì 30 marzo ultimo appuntamento della XXII edizione dei CONCERTI DI PRIMAVERA rassegna ad ingresso gratuito organizzata dalla Chiesa Evangelica Luterana di Napoli con sede a via Carlo Poerio. Per questioni legate alle norme anti Covid, però, i concerti quest’anno si svolgono nella più capiente Chiesa Anglicana di via San Pasquale.

Grande attesa per quest’ultimo concerto che vedrà esibirsi una stella nascente: la violoncellista Christiana Coppola di appena 18 anni. Con lei ci saranno i pianisti Alessandra Aina e Mario Coppola.

In programma la Sonata in La Maggiore di César Franck che vedrà impegnati Christiana Coppola e Mario Coppola e la Sonata op. 38 di Johannes Brahms che invece vedrà esibirsi Christiana Coppola con Alessandra Aina.

Così come per la rassegna autunnale anche i Concerti di primavera hanno visto protagonisti i musicisti che sono stati maggiormente presenti nella rassegna dal suo nascere, in ricordo della direttrice artistica Luciana Renzetti, scomparsa improvvisamente nel 2020.

Christiana Coppola

Nata a Napoli nel 2004 da una famiglia di musicisti, inizia lo studio del violoncello all’età di 7 anni; a soli 12 viene ammessa al Conservatorio “G.Cantelli” di Novara, nella classe di Gaetano Nasillo, dove ha conseguito, nel novembre scorso, con concessione riser­vata alle precocità, il Diploma di Primo Livello con votazione 110 lode e menzione d’onore. Si è esibita diverse volte in veste solistica e cameristica. Ha già vinto numerosi premi tra cui il Premio “Gewa Young Contest” (unica violoncellista premiata).

Hanno scritto di lei: “dell’impervia Sonata op.40 di Sostakovich la giovane cellista ha dato un’interpretazione pressoché perfetta, possiede grande musicalità, tecnica già solidissima, capacità di far emergere al meglio l’esprit della pagina…..” (Attilio Piovano, “La voce e Il Tempo”); “Coppola possiede, a dispetto della giovane età, una grande padronanza dello strumento con baldanza sbalorditiva tiene testa alla complessità diffusa dell’opera…intuisce il cuore nascosto della poetica del pezzo…..con pathos acuto, sottolinea le parti più cantabili, ma al contempo signoreggia le ardue e ardite fi­gurazioni fulminee…” (Giovanni Botta, “OperaClick).

Suona un violoncello Mario Capicchioni, gentilmente concesso dal Maestro Amedeo Cicchese.

Alessandra Aina

Camerista formatasi presso i Conservatori di Torino e Milano, dove ha conseguito il di­ploma in pianoforte, nel 1988. Contemporaneamente studia violoncello e composizione sotto la guida di Bruno Bettinelli e consegue il diploma di composizione e direzione di coro presso il “S.Pietro a Majella” di Napoli.

Nel 1990 nasce un importante sodalizio con il pianista napoletano Mario Coppola, con il quale costituisce il “duo Miroirs”, formazione vincitrice di numerosi primi premi assoluti in competizioni nazionali ed internazionali. Fonderanno insieme l’Accademia Interna­zionale “Vanitas Vanitatum”, promuovendo i corsi annuali e triennali.

Dal 1999 ricopre il ruolo della cattedra di “Teoria, ritmica e percezione musicale” presso il Conservatorio “G.Cantelli” di Novara, dove, dal 2015, è vice-direttore.

Questo concerto rappresenta la realizzazione di un “progetto ideale”, Familienkonzert, che Alessandra ha promosso anche presso il Conservatorio di Novara.

Mario Coppola

Formatosi giovanissimo alla prestigiosa scuola pianistica napoletana, ha studiato con Marisa Carretta, Aldo Ciccolini e Sergio Fiorentino. Parallelamente frequenta i corsi di Musica da Camera con il Trio di Trieste e Bruno Canino. Tra i concerti più rilevanti si annoverano quelli tenuti alla Solemnityhall di Helsinki, Palau de la Musica di Barcellona, Bosendorfer Hall di Bruxelles, i concerti del Quirinale in diretta Radio Tre, Accademia Filarmonica Romana, Teatro Sannazaro di Napoli e Teatro di Corte, Teatro Lauro Rossi di Macerata nella duplice veste di solista e direttore.

Molti suoi studenti sono stati premiati in competizioni della Fed. Di Ginevra.

È titolare di una cattedra di Pianoforte Principale presso il Conservatorio “G.Cantelli” di Novara, dove ricopre anche il ruolo di Docente in Residence del Master di II Livello di pianoforte, sotto l’egida del Ministero dell’Università.

Per ulteriori informazioni www.celna.it

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments