NAPOLI – Si è tenuta ieri a Napoli al Teatro San Carlo la serata inaugurale della 27ª edizione di Artecinema che prosegue dal 14 al 16 ottobre al Teatro Augusteo, e dal 14 al 20 ottobre sulla piattaforma digitale online.artecinema.com.

Una settimana all’insegna della filmografia dedicata all’arte, alla fotografia, all’architettura e al design contemporanei per approfondire aspetti legati alla genesi creativa spesso poco noti: attraverso i documentari gli spettatori possono accedere agli studi d’artista, osservando e comprendendo il processo di creazione delle opere, i materiali usati, le tematiche affrontate.

Tantissimi gli ospiti della serata, che è stata aperta dalla proiezione dell’anteprima europea del film Krzysztof Wodiczko – The Art of Un-War e da quella italiana del documentario Maya dans l’oeil de Pablo.

In sala i registi Jörg Daniel Hissen, François Lévy-Kuentz, Maria Niro e l’artista Krzysztof Wodiczko accompagnati da Laura Trisorio, ideatrice del festival.

Hanno assistito alle proiezioni, tra gli altri, Sylvain Bellenger, Direttore Museo Capodimonte; Michelle Lee, PAO – Public Affairs Officer del Consolato US; Moutoumalaya Lise, Console Generale e Direttore dell’Institut Français di Napoli; Rosita Marchese, Presidente dell’Accademia di Belle Arti di Napoli; Ana Navarro Ortega, Direttrice dell’Istituto Cervantes di Napoli; Maria Pia Incutti Paliotto, Direttrice del Museo PLART di Napoli ; Rossella Paliotto, Amministratore delegato Gruppo AET; Agostino Riitano, Direttore Procida Capitale della Cultura; Pierfrancesco Talamo, archeologo e Direttore Certosa di San Giacomo di Capri; Angela Tecce, Presidente Fondazione Donnaregina per le Arti Contemporanee.

Da oggi cominciano le proiezioni al Teatro Augusteo, aperte al pubblico e gratuite, secondo il programma consultabile online sul sito artecinema.com/2022-programme-page

I film del festival sono disponibili sulla piattaforma online.artecinema.com.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments